Axé Professor

concerto

locandina festa 27 marzo 2015 DEF (1)Dalle esibizioni live al dj set, dall’alternative rock al samba funky brasiliano, passando per le note magiche del berimbau nella roda di capoeira: un tripudio di suoni, melodie e generi diversi in una serata all’insegna del divertimento, della buona musica e, soprattutto, della solidarietà verso i giovani a rischio di Salvador (Brasile).

Ecco cosa vi aspetta al “Live Solidale”, l’evento organizzato da Axé Professor, in collaborazione con la Tevere Art Gallery ed il Grupo di Capoeira Soluna.

La serata avrà inizio sulle note, a volte calde a volte taglienti, dell’alternative rock degli ED EDD EDDY, una band di giovanissimi di cui l’Ass. Axé Professor premia l’impegno.

Si proseguirà con il pop rock, che non disdegna contaminazioni etniche, dei ROANOKE, un trio che cerca di cristallizzare in musica le memorie oniriche destinate ad essere dimenticate.

E si arriva al clou della serata con il samba funky brasiliano dei GARBASAMBA, una formazione di 8 musicisti che propone le melodie e i ritmi del variegato panorama musicale brasiliano, per dare vita a momenti di contagiosa allegria.

Tra un’esibizione e l’altra non ci sarà di certo il tempo per riposarsi, perché vi aspettano rode di capoeira, organizzate dal Grupo Soluna di Roma e aperte a chi vuole “giocare” e condividere la propria energia.

La serata terminerà con il revival di Velio DJ, che ci farà danzare sulle note delle migliori canzoni degli anni ’70, ’80 e ’90.

Insomma, una serata spumeggiante, che unisce divertimento e solidarietà, musica e sport.

Quindi appuntamento il 27 marzo 2015 alle ore 21:30 presso la Tevere Art Gallery, Via di Santa Passera, 25, Roma.

L’ingresso è di 5 euro e sarà gratuito per chi si iscrive all’Associazione, diventando socio o rinnovando l’iscrizione per il 2015.

Il ricavato dell’ingresso sarà devoluto dalla Tevere Art Gallery ad Axé Professor per la futura realizzazione a Salvador (Brasile) della “Casa Andrea Liberati”, un progetto pluriennale promosso in collaborazione con l’IBCM. “Casa Andrea Liberati” sarà un “luogo sicuro”, dove ospitare giovani fino ai 23 anni che si trovano in condizioni di forte disagio, povertà o altre gravi difficoltà (alcuni versano in situazioni di minacce e necessitano di protezione).

Like Us